PILLOLE DI CONFUCIO 8
{con riso)

0

"Tra uomini di studio non c' differenza di razza" (Confucio, da Analecta XV, 38)

II pedone quasi investito: "Ma guarda come guidi! Cos'? Hai appena preso la patente?"
      Guidatore: "Per sua norma e regola, io sono 20 anni che guido!"
      Pedone: "E allora? lo sono 70 che cammino!"

O

Subito dopo il Concilio si poteva ancora scegliere tra il matrimonio tradizionale e quello rinnovato.
      Parroco: "Volete la cerimonia nuova o quella tradizionale?".       I due giovani: "Nuova".
      Giunto il giorno fatidico, piove a dirotto. Lo sposo guida con prudenza, ma scopre con terrore che la strada per arrivare alla chiesa allagata e chiusa al traffico. Scende dalla macchina, si rimbocca i pantaloni fino al ginocchio, si toglie le scarpe e si avvia a lunghi passi verso la chiesa. Quando arriva sono gi tutti ad aspettare, compresa la sposa novella. Trafelato, si rimette le scarpe e si precipita all'altare.
      Il celebrante lo guarda un momento poi gli sussurra: "I pantaloni...."
      "Come, padre, cosa ha detto?"
      "I pantaloni - bisbiglia il prete dando un'occhiata esplicativa e facendo un cenno con il dito - tira gi i pantaloni...."
      Il giovane diventa rosso, si guarda intorno, poi sussurra: "Padre, ci ho ripensato, voglio la cerimonia tradizionale!"

O

"Pap, pap, guarda che bravo! Oggi invece di prendere il bus per andare a scuola... gli sono corso dietro, e ho risparmiato tre yuan".
      "Bravo, molto bene. Ma la prossima volta corri dietro un taxi, cos risparmi trenta yuan!"

*****************************************************************************************

Nota. Le massime di Confucio, in grassetto sono nella traduzione di Michele Ferrero.

Indietro
lettera successiva
torna all'indice
Torna a GRANO E RISO